Il specialista della vetrata economica e facile da montare

Le nostre soluzioni per vetrate

 

La struttura delle vetrate

Le vetrate modulari : una soluzione in kit

Una vetrata modulare è un assemblaggio di moduli unitari. Un modulo è un telaio metallico nel quale un solo vetro è fissato. I moduli si fissano gli uni agli altri per creare la vetrata.

Esempio : desiderate una vetrata alta 1200 mm e larga 1500 mm che contenga 5 vetri. Ciascun modulo avrà un'altezza di 1200 mm e una larghezza di 300 mm. La vetrata sarà dunque composta da 5 moduli di 1200 x 300 mm che assemblerete tra loro con la viteria fornita.

Il telaio metallico viene fabbricato con angoli saldati. Il vetro viene mantenuto in posizione da un sistema di guarnizioni e mascherine. L'assemblaggio di questi moduli costituirà la vetrata. Potete guardare il nostro video di montaggio della vetrata modulare per rendervi conto di quanto sia semplice questa operazione.

Le vetrate in kit sono disponibili nella versione standard e nella versione su misura:

nella versione standard, i moduli sono disponibili nelle seguenti misure (Altezza (mm) x Larghezza (mm)):
- 1100 x 200 mm (o "Kit economico", trattandosi di un modulo appositamente ideato per i piccoli spazi)
- 1150 x 250 mm
- 1200 x 300 mm
- 1250 x 350 mm
- 1300 x 400 mm
- 1350 x 450 mm
- 1400 x 500 mm

Nella versione su misura, le dimensioni dei moduli sono adattate alle misure dell'apertura e al numero di vetri desiderati. Potete recarvi nella sezione Preventivo on-line per visualizzare la resa della vostra composizione.

 

Le strutture monoblocco : un solo telaio da montare

Una vetrata monoblocco è costituita da un telaio metallico realizzato in base alle misure della vostra apertura. Questo telaio è costituito da angoli e sezioni a T saldate tra loro. Esso supporta il numero di vetrate stabilito. Il vetro viene mantenuto in posizione da un sistema di guarnizioni e mascherine. Potete guardare il nostro video di montaggio della vetrata monoblocco per rendervi conto di quanto sia semplice questa operazione.

 

Le finestre

È possibile inserire una finestra in un modulo. Questa finestra detta "a battenti" viene montata su cerniera, è dotata di un nottolino di chiusura e si inserisce alla perfezione nel resto della vetrata. Si apre a 180°.

Può avere il "tirante a sinistra" (ovvero può aprirsi tirandola verso sinistra e dunque con il nottolino di chiusura a destra) o con "tirante a destra" (ovvero può aprirsi tirandola verso destra e dunque con il nottolino di chiusura a sinistra). Consente una comunicazione diretta, ad esempio tra un salone e una cucina.

Per le vetrate modulari, si tratta di un'opzione proposta sui moduli di larghezza superiore ai 300 mm. I vincoli produttivi impediscono di collocare 2 finestre una di fianco all'altra su questo tipo di vetrata. Bisogna dunque collocare almeno un modulo fisso tra due moduli apribili.

L'opzione finestra è disponibile anche per le vetrate monoblocco. Potete collocare 2 finestre una di fianco all'altra, ma è importante sottolineare che il montante tra le 2 finestre rimane fisso quando queste sono aperte.

 

Il piatto di finitura

Se la vostra vetrata è fissata al soffitto e al basamento, può accadere che le estremità verticali non vengano fissate a parete. È ad esempio il caso di una vetrata che viene usata come separazione per 2 stanze, lasciando un passaggio tra loro. Le nostre vetrate sono previste per tale tipo di applicazione e vi proponiamo l'opzione di nascondere, dal punto di vista estetico, la sezione visibile della vetrata.

Il piatto di finitura è una barra dello spessore di 3 mm lunga quanto l'altezza della vetrata. Si avvita sulla sezione visibile della vetrata (viteria specifica fornita in dotazione) ed è del colore della vetrata.

Lo spigolo di finitura su spazio vuoto è una preparazione speciale dell'estremità verticale della vetrata. Nessun pezzo viene aggiunto ma è necessaria una viteria specifica (fornita in dotazione) dello stesso colore della vetrata per una finitura estetica dello spigolo visibile.

La denominazione "piatto di finitura" è la denominazione generica che trovate sul nostro sito internet. Può indicare al contempo una barra dello spessore di 3 mm o la preparazione specifica dell'estremità verticale (spigolo di finitura su uno spazio vuoto). In funzione della configurazione del vostro progetto, selezioneremo la soluzione più adeguata senza che dobbiate preoccuparvi di nulla.  

 

Le tipologie di vetri

Sono disponibili varie tipologie di vetri.

- Vetro chiaro laminato 3+3 : questo vetro è costituito da 2 lastre di vetro dello spessore di 3 mm unite con una pellicola plastica. In caso di rottura da urto, i frammenti rimangono in posizione e non di spargono a terra. Si tratta di un vetro di sicurezza completamente trasparente e quello più spesso utilizzato per le nostre vetrate. Le vetrate "kit economici" sono realizzate esclusivamente con questo vetro.

- Vetro armato a rete piccola : la pellicola tra le 2 lastre di vetro è sostituita da una griglia a rete piccola. La resa è sfumata.

- Vetro armato a rete grande : la griglia ha delle maglie più grandi e una resa sfumata.

- Vetro laminato 3+3 opalescente : vetro prodotto esattamente come un vetro 33/2 classico, ma la pellicola tra le 2 lastre di vetro ha l'aspetto della carta carbone. Un vetro opalescente nasconde la vista lasciando passare la luce. La superficie dei vetri è lucida.

- Vetro chiaro laminato 3+3 fonico : vetro trasparente e trattato per ridurre la propagazione delle onde sonore. Si raccomanda di abbinare questo tipo di vetro con una vetrata monoblocco per consentire di attutire rumori pari a quelli di una strada trafficata.

- Vetro laminato 3+3 acidato su 2 lati : i due lati esterni del vetro sono trattati con acido per ottenere una superficie opaca e non lucida. L'effetto ottenuto è lo stesso di un vetro opalescente: nasconde la vista ma lascia passare la luce.

- Vetro temperato (Securit) Extra chiaro : vetro trasparente della stessa qualità di un vetro laminato 33/2 a cui il trattamento Securit aggiunge la resistenza agli sbalzi termici.

- Vetro temperato (Securit) Stampato C 200 : vetro trasparente con il lato anteriore lievemente granuloso. Nasconde la vista lasciando passare la luce. Il lato posteriore è liscio e quindi lucido. Vetro temperato Securit è anch'esso resistente agli sbalzi termici.

 

Le finiture

È possibile scegliere tra 3 finiture.

- Vetrata "Pronta da verniciare", con o senza kit di verniciatura
La vostra vetrata viene consegnata appena uscita dal laboratorio di saldatura. Come tutti i componenti in acciaio, il telaio è sensibile all'ambiente e in particolare all'umidità. È dunque tassativo verniciarlo o dipingerlo dopo averlo accuratamente pulito con acetone. Troverete maggiori informazioni sulla pagina Kit verniciatura.

- Vetrata "Termolaccata"
una volta che il telaio in acciaio è stato prodotto, viene verniciato mediante termolaccatura con il colore RAL di vostra scelta. Tale operazione consiste nel nebulizzare una vernice in polvere sui componenti in acciaio per poi passarli in un forno ad alta temperatura. I vantaggi di questo procedimento sono innumerevoli : assenza di solventi e composti tossici, tenuta della vernice nel tempo, potenziamento dell'anticorrosione.
La resa finale è uniforme e ottenuta senza colatura. Il telaio ha un aspetto opaco/satinato e morbido al tatto.
Nel caso in cui abbiate dei dubbi sul codice colore RAL: il campionario RAL è internazionale, quindi potete chiedere di consultarlo tra gli scaffali di vernici dei negozi specializzati.

- Vetrata "Termolaccata effetto ruggine"
La vernice applicata mediante termolaccatura conferisce un color ruggine al telaio della vetrata.

 

Restiamo naturalmente a vostra disposizione per aiutarvi a definire il vostro progetto.